Festival. Reportages e riflessioni. Il programma (beta version)

Festival. Reportages e riflessioni
a cura di Rete Critica e Laboratorio Olimpico

Odeo del Teatro Olimpico, Vicenza
1° ottobre 2016, ore 10.00-18.00

Ore 10.00

Introduzioni
Jacopo Bulgarini d’Elci
(Vicesindaco e Assessore alla Crescita)
Cesare Galla
(Vicepresidente vicario Accademia Olimpica)

Oliviero Ponte di Pino (ateatro), Festivalia: una tassonomia dei festival italiani

La funzione dei festival
Franco Laera (Festival del Teatro Olimpico)
Franco Calabretto (Mittelfest)
Sergio Ariotti e Isabella Lagattolla (Colline Torinesi)
Maria Rosa Scapin (Opera Estate Festival Veneto)
Luca Ricci (Kilowatt Festival)

Lorenzo Donati (Altre Velocità), La critica dentro ai festival

I colori dei festival
Daniela Giordano (Festival d’Africa)
Carla Peirolero (Suq festival di Genova)
Giulia Alonzo (exibart), Il festival italiani: e il multiculturalismo?

Ore 14.00

Formati innovativi?
Lorenzo Bazzocchi (Crisalide)
Elena Di Gioia (Festival Focus Jelinek)
Fabrizio Trisciani (In-Box)
Elena Lamberti (Progetto C.Re.S.Co.)

Mario Bianchi (Eolo Ragazzi) I festival e le vetrine di teatro ragazzi
Vincenza Di Vita (ateatro), Feste a Sud
Andrea Esposito (Fanpage)
Fabio Francione (il manifesto, rumor(s)cena), Un sondaggio verso il futuro ovvero come le Biennali Cinema di Lizzani hanno consegnato a tutte le discipline artistiche nuovi “tagli” di ricerca riappropriandosi delle tecnologie tradizionali ed esplorando le nuove tecnologiche (1979-1983)
Rossella Menna e Simone Pacini (fattiditeatro), L’onda lunga dei festival: radicamento, diffusione e permanenza culturale
Roberto Rinaldi (rumor(s)cena), Festival e territori
Elena Scolari (paneacquaculture), Festival, dove sei? Manifestazioni teatrali itineranti

Conclusioni
Massimo Marino (Controscene), La contemporaneità ovvero l’estasi
Andrea Porcheddu (glistatigenerali), Basta con i festival

Vuoi vedere i voti del Premio Rete Critica 2016

conferenza-rete-critica1-580x386

Sono in corso le votazioni per le Premio Rete Critica 2016.
Se vuoi vedere le segnalazioni in diretta, clicca qui.
Ci vediamo il 1° e 2 ottobre a Vicenza per la proclamazione delle terne dei finalisti.

Scarica il programma:

laboratorio-olimpico-2016-fronte

laboratorio-olimpico-2016-retro

E se te lo sei perso, il traler del film Pulp Critic (2013), un culto della cinematografia dell’orrore….

Se proprio ti vuoi male qui c’è tutto il film, con Roberto Rinaldi, Tommaso Chimenti, Gerardo Guccini, Oliviero Ponte di Pino, Rossella Menna e…

“Ho visto le menti migliori della mia generazione…” (e anche di altre!)

La critica teatrale online al Teatro Olimpico di Vicenza per una giornata di riflessione sui festival e per il Premio Rete Critica

retecritica_piccolo

COMUNICATO STAMPA

Rete Critica, la rete dei blog e siti indipendenti di informazione e critica teatrale che dal 2011 raccoglie le migliori testate online, sarà protagonista del Laboratorio Olimpico di Vicenza, sabato 1 ottobre 2016 nell’Odeo del Teatro Olimpico di Vicenza, che negli stessi giorni ospita il 69° Ciclo di Spettacoli Classici, e domenica 2 ottobre 2016 sulla terrazza della Basilica Palladiana.
Nella giornata di sabato 1° ottobre, a partire dalle 10.00, si discuterà del ruolo e dell’evoluzione dei Festival, con reportage sugli eventi che hanno animato l’estate e riflessioni sulla funzione di queste manifestazioni, sempre più numerose, frequentate e radicate nei territori. Introdurranno l’incontro Jacopo Bulgarini d’Elci, Vicensindaco e Assessore alla Cultura del Comune di Vicenza, e Cesare Galla, Vicepresidente vicario dell’Accademia Olimpica.
Nel corso della giornata giornalisti, studiosi, ricercatori e blogger disegneranno il panorama di Festivalia, l’Italia paese dei festival nell’espressione di Ennio Flaiano. Prenderanno la parola anche alcuni direttori di prestigiose rassegne italiane e internazionali.
Domenica 2 ottobre dalle 10.00 sulla terrazza della Basilica Palladiana, la giuria di Rete Critica sceglierà le terne finaliste del Premio Rete Critica 2016, nelle tre categorie Miglior spettacolo/compagnia, Migliore progettualità/organizzazione e Migliori strategie comunicative virali, nel panorama delle proposte italiane nell’annualità teatrale 2015-2016. La proclamazione dei vincitori avrà luogo a Padova, presso il Teatro Stabile del Veneto, il 14 dicembre.
Le due giornate sono frutto della collaborazione iniziata nel 2012 tra Rete Critica e il Laboratorio Olimpico, diretto da Roberto Cuppone e giunto quest’anno alla sua XI edizione. Il Laboratorio Olimpico nasce “per restituire al Teatro Olimpico il ruolo che gli è proprio fin dalla fondazione a opera dell’Accademia: quello di un luogo di eventi unici e di incontri notevoli per un teatro che cambia.”
Il Premio Rete Critica ha segnalato nelle precedenti edizioni alcune delle realtà più innovative e interessanti della scena italiana, sottolineando l’importanza del ruolo che la rete sta conquistando anche in campo culturale, e della divulgazione teatrale per l’audience building and development: nel 2011 Menoventi, nel 2012 Daniele Timpano, nel 2013 Alessandro Sciarroni, nel 2014 i tre vincitori CollettivOCineticO, Archivio Zeta, Volterra Festival e nel 2015 Gli Omini, Case Matte e Puglia Off.
Rete Critica è composta da realtà indipendenti, che abbiano una linea editoriale riconoscibile e continuità di lavoro. L’elenco delle realtà che aderiscono a Rete Critica, e che partecipano alla votazione del Premio, è disponibile sulla homepage del sito Rete Critica. Vengono vagliate periodicamente candidature e autocandidature.
Per maggiori informazioni
premioretecritica@gmail.com
https://retecritica.wordpress.com

Tutti i voti del Premio Rete Critica 2016.