Proclamati a Padova i vincitori del Premio Rete Critica 2018

Il 15 dicembre 2018 al Teatri Verdi di Padova – dopo la presentazione degli spettacoli delle compagnie finaliste e dei progetti selezionati nella categorie progetto-organizzazione e comunicazione – sono stati proclamati i vincitori del Premio Rete Critica 2018 ospitato dal Teatro Stabile del Veneto.
La votazione ha dato i seguenti risultati

Continua a leggere

I candidati alla finale del Premio Rete Critica 2018 a Padova

Sabato 15 settembre alle ore 12 si sono regolarmente concluse le votazioni del primo turno del Premio Rete Critica 2018. Tutti i voti – sulla base del principio di trasparenza che ispira l’intera procedure del premio – sono stati immediatamente pubblicati e sono consultabili alla pagina del Regolamento del Premio Rete Critica.
La fase finale del Premio Rete Critica – con spettacoli e dimostrazioni di lavoro – si terrà al Teatro Verdi di Padova il 14 e 15 dicembre 2018 grazie alla collaborazione con il Teatro Stabile del Veneto.

COMPAGNIA-SPETTACOLO
Sotterraneo
Mimmo Borrelli
Kepler-452

PROGETTO-ORGANIZZAZIONE
Direction Under 30 [Teatro di Gualtieri]
Migrarti [MiBACT]
Sassi Scritti – L’importanza di essere piccoli

COMUNICAZIONE
Trasparenze Festival
Il Manifesto della Comunicazione Non Ostile [ParoleOstili]
Centrale Fies

I candidati al Primo Turno del Premio Rete Critica 2018

Esaurite le prime fasi del Premio Rete Critica 2018 sono aperti i seggi del Primo Turno. Qui sotto l’elenco dei candidati sulla base delle segnalazioni ricevute.

I voti del Primo Turno [uno per testata per ciascuna categoria] verranno resi noti nel corso della giornata del 16 settembre.

SPETTACOLO-COMPAGNIA

4 Voti – Antonio Viganò – Teatro La Ribalta [ateatro . Exibart . Eolo . Gli Stati Generali (Andrea Porcheddu)]

4 Voti – Compagnia Mimmo Borrelli [ateatro . Fanpage . Platealmente.Teatro e Critica]

3 Voti – Il giardino dei ciliegi – Kepler-452 [Altre Velocità . Eolo . Doppiozero/Teatro]

3 Voti – Sotterraneo [Altre Velocità . Il Tamburo di Kattrin . Teatro e Critica]

2 Voti – Marco Cacciola, Farsi silenzio [recensito.net (Tommaso Chimenti ) . Eolo]

2 Voti – Teatro dei Borgia [platealmente. fattiditeatro]

ORGANIZZAZIONE-PROGETTO

3 Voti – Direction Under 30 – Teatro Sociale di Gualtieri [Altre Velocità . Post teatro (Anna Bandettini). Culture Teatrali]

3 Voti – L’importanza di essere piccoli [Il Tamburo di Kattrin . Stati d’eccezione (Graziano Graziani) . Doppiozero/Teatro]

3 Voti – Progetto Migrarti sostenuto dal MiBACT [ateatro . Eolo . Fanpage]

2 Voti – Progetto 20 30 – Kepler-452 [Quante scene! (Roberto Canziani) . Gli Stati Generali (Andrea Porcheddu)]

COMUNICAZIONE

4 Voti – Sponz Fest [Doppiozero/Teatro . Stratagemmi . Stati d’eccezione (Graziano Graziani) . Altre Velocità]

3 Voti – Centrale Fies [Stratagemmi . Teatro e Critica . Post teatro (Anna Bandettini)]

3 Voti – Il Manifesto della Comunicazione NonOstile – Parole Ostili [Quante scene! (Roberto Canziani) . Paneacquaculture . Exibart]

3 Voti – Trasparenze Festival (Modena) [Eolo . Paneacquaculture . Bon Vivre (G.B. Marchetto)]

2 voti – Biennale Teatro [fanpage. Anna Bandettini)

2 Voti – Todi Festival [recensito.net(Tommaso Chimenti). Bon Vivre (GB Marchetto)]

2 Voti – gruppo nanou [Stratagemmi. Il tamburo di Kattrin]

Il Regolamento del Premio Rete Critica e le segnalazioni dei blog e siti che partecipano alla votazione sono online alla pagina Il Premio Rete Critica 2018: il regolamento e le votazioni

#retecritica a Padova: chi ha vinto il Premio Rete Critica 2017?

Miglior spettacolo/compagnia: Marta Cuscunà
Migliore progetto organizzativo-Premio Sandra Angelini: NEST Napoli Est Teatro e Nuovo Teatro Sanità
Migliore progetto di comunicazione: Terreni Creativi

È stato assegnato a Marta Cuscunà – Centrale Fies il PREMIO RETE CRITICA 2017. Il Premio, promosso dalla rete dei blog e dei siti indipendenti di informazione e critica teatrale, è stato assegnato ieri sera al Teatro Verdi di Padova, dove si è svolta la fase finale, organizzata in collaborazione con il Teatro Stabile del Veneto – Teatro Nazionale. Nel corso di due giornate sono stati presentati gli spettacoli delle quattro compagnie selezionate tra le migliori compagini della scena italiana contemporanea.

La giuria ha assegnato il Premio a Marta Cuscunà in quanto il suo lavoro “riesce a comunicare con grande efficacia e partecipazione emotiva la possibilità di fondere sulla scena diverse forme espressive, dalle arti figurative alle tecniche drammaturgiche e cinematografiche”.

Dal canto suo, Marta Cuscunà – che a Padova ha presnetato una domistrazione di lavoro sul suo spoettacolo per Sorry Boys – si è detta molto felice “perché si tratta di un importante riconoscimento al teatro visuale, troppo spesso relegato al genere per ragazzi, mentre può entrare a pieno titolo nel circuito del teatro senza aggettivi. Ringrazio – ha aggiunto – Marco Rogante, aiuto regista e Paola Villani che hanno contribuito in modo decisivo alla realizzazione di Sorry Boys”.

Oltre allo spettacolo del vincitore, sono andati in scena Silvia Gribaudi/La Corte Ospitale con R.OSA 10 esercizi per nuovi virtuosismi, Sardegna Teatro/Teatropersona con Macbettu e la Compagnia Musella-Mazzarelli con una conferenza-spettacolo sul loro lavoro.

Nel corso della serata, oltre al Premio alla migliore compagnia, sono stati assegnati anche i riconoscimenti per le altre due categorie che arricchiscono il Premio promosso da Rete Critica:

Per il Miglior progetto di comunicazione: Terreni creativi/Kronoteatro (Albenga).

Per il Miglior progetto organizzativo – Premio Sandra Angelini: NEST (Napoli Est Teatro) e Nuovo Teatro Sanità.

“Il Teatro Stabile del Veneto – Teatro Nazionale ha accolto con grande piacere e per la seconda volta – ha sottolineato il Direttore, Massimo Ongaro – la fase finale del Premio Rete Critica 2017, che ha portato in scena quattro innovative proposte di alto livello. Grazie alla Finale del Premio, Padova si è trovata nuovamente al centro di un’importante vetrina nazionale, che ha visto la presenza di operatori italiani ed esteri, confermando la vocazione del Teatro Stabile del Veneto a essere luogo di riflessione e di accoglienza, aperto a tutte le esperienze teatrali, anche quelle più contemporanee”.

La finale del Premio Rete Critica a Padova: il programma delle giornate del 6 e 7 dicembre 2017

Torna il 6 e 7 dicembre 2017 il Premio Rete Critica, che la rete dei blog e dei siti indipendenti di informazione e critica teatrale assegna a partire dal 2011 al teatro italiano contemporaneo. Dopo la prima fase di votazioni, che si è svolta online, la fase finale del Premio si svolgerà al Teatro Verdi di Padova grazie al Teatro Stabile del Veneto-Teatro Nazionale. In quest’occasione sarà possibile assistere agli spettacoli delle compagnie finaliste e alle presentazioni dei progetti organizzativi e dei progetti di comunicazione selezionati per la fase conclusiva. Alla manifestazione parteciperanno anche i rappresentanti delle testate che hanno partecipato alla votazione.
Continua a leggere

Rete Critica a Vicenza: il 20 e 21 ottobre il convegno Freaks, ovvero La “Diversità” fra teatro e spettacolo

Rete Critica a Vicenza
Rete Critica a Vicenza

Comune di Vicenza e Accademia Olimpica

presentano

Laboratorio Olimpico
da un’idea di Cesare Galla
a cura di Roberto Cuppone, Cesare Galla, Paolo Vidali, Mauro Zocchetta

Teatro Olimpico, Vicenza

XII edizione
Teatro Olimpico di Vicenza
20 e 21 ottobre 2017

Freaks
La “Diversità” fra teatro e spettacolo

convegno, spettacolo, tavola rotonda
Continua a leggere

I finalisti del Premio Rete Critica 2017: i risultati del primo turno

Le votazioni per il primo turno del Premio Rete Critica 2017, alle quali hanno partecipato 30 siti e blog di informazione e cultura teatrale da tutta Italia, si sono concluse il 20 settembre alle ore 12.00.
Alla fase finale, che si svolgerà al Teatro Verdi di Padova dal 6 all’8 dicembre 2017 grazie alla collaborazione e all’ospitalità del Teatro Stabile del Veneto-Teatro Nazionale, parteciperanno per le tre categorie:

Continua a leggere