Critici teatrali, ancora uno sforzo per sapere chi siamo!

Volterra: l'incontro in carcere del gruppo di Rete Critica
Volterra: l'incontro in carcere del gruppo di Rete Critica

Sono passate circa tre settimane dal lancio del nostro sondaggio-censimento sulla critica teatrale in Italia, ed è già tempo di qualche anteprima e pettegolezzo, e tracciare un primissimo provvisorio bilancio.

Vai direttamente al Critical Survey Italia e RISPONDI A TUTTE LE DOMANDE!!!

Un primo dato: abbiamo ricevuto oltre 120 risposte in totale, di cui solo 76 complete. Quindi molti di voi si sono annoiati prima di rispondere a tutte le 37 domande. In effetti, la maggior parte abbandona alla sesta domanda. Un altro numero: tra i 116 che hanno risposto alla seconda domanda, ‘Di che sesso sei?’, il 55% dichiara di essere donna. Evviva!
Ce la immaginiamo, la tipica critica teatrale “on the road” che appena scopre il nostro sondaggio pensa: ‘Che bello! Ora mi metto a rispondere’. Risponde entusiasta alle prime due domande, ma si chiede: ‘Ammazza, quanto tempo ci metterò?’ Poi clicca le risposte alla terza e alla quarta, bofonchiando: ‘Che palle, quanto manca?’ Alla quinta perde le staffe: ‘Miiiiii, ma sono un sacco e mezzo di domande!’. Alla sesta abbandona, di sicuro ha qualcosa di più urgente da fare. Forse dovremmo inserire la domanda 6bis: ‘Se hai abbandonato alla domanda 6, qual era l’emergenza?’
Ma per noi è importante raccogliere il maggior numero possibile di risposte. Per completare il questionario, bastano dieci-quindici minuti: NON MOLLATE! E se avete mollato, riprendete da dove avete lasciato!
Purtroppo non abbiamo iPad da mettere in palio. Possiamo soltanto promettere una indagine seria, ampia (se rispondete…) e senza nessuna censura, che verrà diffusa a livello europeo. E sulla indagine-sondaggio cominceremo a discutere già a Vicenza, all’incontro di Rete Critica…
Lo sappiamo, il nostro questionario è lungo e pedante, ma serve per capire che cosa sta davvero succedendo nel campo della critica teatrale. Più risposte avremo, più commenti pubblicheremo. E alla fine magari ci divertiremo…
Le risposte più sorprendenti e curiose sono quelle finali, insieme con i commenti liberi previsti in molte domande alla voce “altro”. Sono le vostre opinioni: continuate a commentare senza peli sulla lingua, ci piacete quando siete spietati! D’altronde vi abbiamo democraticamente offerto l’opportunità di non allinearvi alle risposte (che per ovvi motivi sono “prefabbricate” per quasi tutte le domande).
Attenti però a non rivelare troppo nei commenti, se non volete essere riconosciuti! C’è per esempio chi dice: ‘Faccio l’editor per la rivista X e prendo Y euro al mese. Poi lavoro per le riviste A e B, ma lì lavoro gratis’, offrendo informazioni sufficienti per essere smascherato/a da chi vi conosce. Ma naturalmente, se vuoi farci sapere chi sei, nessun problema…
Buon lavoro e grazie della collaborazione! E diffondente…

Scarica il pieghevole di Rete Critica a Vicenza.

Annunci

1 Comment

  1. Pingback: Volontariato critico: il teatro appaga ma non paga – PAC

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...